Gerd Müller

Servus und danke, Gerd Müller

Alla lettera ‘C’ del vocabolario italiano, tra «centratura» e «centreuropeo» è presente la parola «centravanti». Per esemplificare il termine nel miglior modo possibile, al posto della classica definizione, dovreste poter trovare una foto, quella di Gerhard Müller, per tutti Gerd, attaccante che nel corso della sua strabiliante carriera ha riassunto alla perfezione il ruolo del […]

Continua a leggere
Szczęsny

La sicurezza di Wojciech Szczęsny

«Quando ero alla Roma ho messo in panchina Alisson, il miglior portiere del mondo, ed ora alla Juve faccio il titolare al posto di Buffon, uno dei migliori della storia. Possiamo concludere che probabilmente sono il miglior portiere del mondo e della storia», parole, naturalmente caratterizzate dalla sua spiccata ironia, di Wojciech Tomasz Szczęsny, che […]

Continua a leggere
Gonzalo Higuaín

Gonzalo Higuaín, fragilità e cattiveria

Fragilità e cattiveria. Sono probabilmente queste le parole che descrivono in maniera migliore Gonzalo Higuaín, più di qualsiasi caratteristica calcistica, i suoi più grandi pregi e difetti temperamentali. Figlio d’arte di Jorge Pipa Higuaín, da cui riprende il soprannome, Pipita, Gonzalo è un lottatore: ha una cattiveria particolare, non è la cattiveria da strada dell’Apache Tévez, ma una […]

Continua a leggere
Agüero

La rivoluzione di Sergio Agüero

«In una rivoluzione, come in un racconto, la parte più difficile è quella di inventare un finale»: il filosofo dell’Ottocento Alexis de Tocqueville ci aveva avvertito della sorte di Sergio Agüero, in qualche modo. La grande rivoluzione agueriana e il cammino dell’attaccante argentino, quanto mai più vicino all’utopia, si infrangono sul Chelsea di Thomas Tuchel […]

Continua a leggere