Mkhitaryan

Henrikh Mkhitaryan, giocare con la testa

Sguardo serio, sorriso sincero, occhi pensierosi, carattere timido. Il tutto contenuto in un fisico né naturalmente straordinario come quello di Ibrahimović né incredibilmente prestante come quello di Cristiano Ronaldo. Non è rapidissimo, ma in pochi riescono a contenerlo; non è appariscente, ma tecnicamente è sempre superlativo; non è un rapace d’area di rigore, ma segna […]

Continua a leggere
Moukoko

Youssoufa Moukoko, stella o supernova?

Se si chiede ad un appassionato di Bundesliga quali siano le next big things del calcio tedesco, quello sicuramente vi dirà almeno tre nomi, che in questi ultimi tempi hanno letteralmente infuocato il panorama calcistico europeo: Florian Wirtz, Jamal Musiala e Youssoufa Moukoko. Quest’ultimo, però, ha attirato su di sé un’attenzione particolare, creando un alone […]

Continua a leggere
Clough

Brian Clough, born to win

«Brian Clough è peggio della pioggia a Manchester, ma almeno Dio ogni tanto fa smettere di piovere», così Bill Shankly, considerato dalla larga maggioranza dei tifosi del Liverpool il miglior allenatore di tutti i tempi, descriveva Brian Clough quando segnava valanghe di goal nel suo Middlesbrough. È una frase particolare, questa, che ben si adatta ad […]

Continua a leggere
Grealish

Jack Grealish, immaturità e talento puro

I calciatori britannici e in particolare quelli inglesi sono diversi da tutti gli altri, soprattutto perché ai primi vengono associate quasi unanimemente due caratteristiche che i secondi non hanno, o meglio variano da soggetto a soggetto, senza rientrare in un preciso background culturale come nel caso dei giocatori nati oltremanica. La prima caratteristica, generalmente positiva, […]

Continua a leggere
Andreas Pereira

Andreas Pereira, la promessa mancata

Il Manchester United, dopo diverse annate estremamente deludenti, sembra stia lentamente tornando ai vertici del calcio inglese. Nonostante i disastrosi risultati, quello che i Red Devils negli anni non hanno perso è il coraggio di far esordire molti giovani, e diversi di questi, come Greenwood, Rashford, McTominay e Shaw, sono diventati dei giocatori importanti della prima […]

Continua a leggere