Olsen

La rivincita di Robin Olsen

Sono le 23:00 del 19 luglio 2018 quando il trasferimento del fenomeno brasiliano Alisson dalla Roma al Liverpool diventa ufficiale. 62,5 milioni di euro l’offerta con conseguente cessione senza indugi della dirigenza capitolina. La prospettiva di mettere a bilancio una ricca plusvalenza convince la proprietà, soprattutto perché sul mercato degli estremi difensori esistono diverse occasioni. […]

Continua a leggere
Mancosu

Marco Mancosu, un ritorno in grande stile

Marco Mancosu, centrocampista 31enne e capitano del Lecce in Serie A, è nato a Cagliari ed è cresciuto nelle giovanili cagliaritane. A 18 anni, nell’ultima giornata del campionato 2006-2007, segna addirittura in maglia rossoblù un gol di testa in Ascoli-Cagliari 2-1 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Per Mancosu è la prima rete all’esordio assoluto in Serie A, […]

Continua a leggere
Zaniolo

Nicolò Zaniolo, un futuro già scritto?

19 settembre 2018 – 19 settembre 2019, 365 giorni sono quelli che intercorrono esattamente tra il battesimo del fuoco di Nicolò Zaniolo tra i professionisti e la sua ennesima riconferma tra il novero dei talenti più limpidi del calcio italiano ed europeo. Due partite e due prestazioni diametralmente opposte quelle del classe ‘99 di Massa, […]

Continua a leggere
Dzeko

Edin Dzeko, il diamante bosniaco

La travagliatissima sessione estiva di calciomercato nella quale sembrava scontato il passaggio di Edin Dzeko all’Inter si è conclusa con un risvolto sorprendente, il bosniaco, convinto soprattutto dal nuovo tecnico Fonseca e dai compagni di squadra, ha rinnovato il proprio contratto con la Roma, decidendo quindi di restare nella Capitale e vestire ancora i colori […]

Continua a leggere
Eto'o

Samuel Eto’o e il darwinismo

«Va benissimo, mi soddisfano tutte le condizioni, ma bisogna far fuori Ronaldinho, Deco ed Eto’o», sono state ufficiosamente queste le prime parole di Guardiola alla dirigenza dopo che gli fu offerta la panchina del Barça. Chi è “totale” non ragiona come gli altri: Deco veniva considerato troppo vecchio per il sistema, Ronaldinho troppo protagonista – […]

Continua a leggere