film serie calcio

I migliori film e le migliori serie TV sul calcio

Curiosità Slider


Mi chiamo Francesco Totti (2020)

Nel documentario ‘Mi chiamo Francesco Totti‘ di Alex Infascistelli, lo storico capitano giallorosso ripercorre tutta la sua vita dentro e fuori il rettangolo verde. Dai primi calci ad un pallone, ai grandi successi e le grandi delusioni con la Roma, passando per il Mondiale del 2006 e concludendo con il suo complicato ed emozionante addio al calcio.


Federico Buffa racconta: Pelé (2020)

Anche l’ultima fatica dell’avvocato è imperdibile, e anche questa volta è una monografia su un singolo calciatore, ovvero Edson Arantes do Nascimento, in arte Pelé. Buffa incentra molto il suo racconto proprio sul parallelo tra Edson e Pelé, dividendo in tre atti e quindi in tre episodi questa mini-serie: ‘Dico, il giovane Pelé‘, ‘Il “Santastico”‘ e ‘Il re che ci ha lasciato il futuro‘.

Speravo de morì prima (2021)

Sì, sappiamo cosa state pensando. In tantissimi hanno odiato questa serie, criticandone ogni aspetto, dalla somiglianza degli attori ai personaggi reali – critica parecchio superficiale, sono stati scelti degli attori che potessero parzialmente ricordare i personaggi interpretati, ma non è una gara di cosplay, è la recitazione che va valutata, e ad esempio Pietro Castellitto ha fatto un lavorone nei panni di Francesco Totti – alla ricostruzione faziosa degli eventi. Secondo noi in molti non sono riusciti ad apprezzarla perché non l’hanno vista “nel modo corretto”, la narrazione degli eventi è estremamente faziosa, certo, ma perché rappresenta il punto di vista dell’ex capitano giallorosso, e d’altronde non è un documentario e non pretende mai di esserlo – per quello c’è il già citato ‘Mi chiamo Francesco Totti‘. Per il resto la serie alterna bene momenti più leggeri – che non vanno dunque presi sul serio – a momenti più delicati, dove spiega bene le difficoltà emotive che Totti ha affrontato prima del suo inevitabile addio al calcio e alla Roma.

Sogno Azzurro (2021)

Mai avremmo pensato di aggiungere in una lista di consigli su film, documentari e serie TV sul calcio qualcosa prodotto dal servizio pubblico italiano, ma siamo contenti di essere stati smentiti. Mamma Rai con ‘Sogno Azzurro‘ ha proposto una docuserie in stile ‘All or Nothing‘ sulla Nazionale italiana e il suo percorso di qualificazione ad EURO 2020, e lo ha fatto molto bene. La fortuna per il prodotto è poi stata quella di avere una Nazionale vincente all’Europeo, seguita anche lì e celebrata con un episodio speciale dal titolo ‘La strada per Wembley‘.

All or Nothing: Juventus

Per la prima volta dalla nascita del format, Amazon sceglie di raccontare la stagione di una squadra italiana per il nuovo ‘All or nothing‘. Si tratta della complicata annata 2020/2021 della Juventus di Andrea Pirlo, chiusa per la prima volta dopo nove anni senza vincere il titolo, con l’eliminazione agli ottavi di finale di Champions contro il Porto e la vittoria di Supercoppa italiana e Coppa Italia. La serie, che parla per la prima volta di una squadra nostrana, è stata più attenzionata e criticata dal pubblico italiano, ma noi reputiamo sempre molto interessante la possibilità di entrare all’interno di uno spogliatoio, e poter scoprire dinamiche che altrimenti sarebbero invisibili, al di là di tutte le criticità la serie può avere.

Leggi anche: Cinque libri sul calcio da non perdere




Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter