Freddy Adu

Freddy Adu, un fallimento annunciato

Quando si parla di promesse non mantenute, è impossibile non pensare a Freddy Adu. Questo perché se c’è un giocatore a cui è inscindibilmente collegata la parola fallimento, quello è proprio l’ex prodigio del calcio nordamericano. Niente lasciava presagire il disastro che sarebbe avvenuto, anche se, a distanza di parecchi anni dal suo esordio fra […]

Continua a leggere
Mourinho

José Mourinho, tutto tranne un pirla

Setúbal, ridente e antica cittadina portoghese, negli anni Sessanta registrava una densità demografica vicino ai 60.000 abitanti. Félix e Maria, il 23 gennaio del 1963, hanno contribuito a rimpolpare le statistiche demografiche mettendo al mondo Josè Mourinho che, ça va sans dir, ha rivoluzionato a piacimento il modo di intendere il calcio nel nuovo millennio. […]

Continua a leggere
Cruz

Julio Ricardo Cruz, el Jardinero

«Eravamo 3-4 giocatori degli Allievi. Alla fine dell’allenamento ci mettevamo sempre a giocare vicino a un tagliaerba, per divertimento. Qualcuno l’ha visto e dopo il gol contro il Boca Juniors, quando tutti hanno iniziato a chiedersi “Chi è quel ragazzino?”, hanno cominciato a chiamarmi così» Nato a Santiago del Estero, nel nord dell’Argentina, il 10 […]

Continua a leggere
5 maggio

Il 5 maggio ante litteram

Quando si parla di Lazio contro Inter non si parla soltanto della sfida tra due delle società più importanti del calcio italiano, o dell’incontro tra due delle tifoserie legate da uno dei gemellaggi storicamente più influenti nel panorama calcistico nostrano, quando si parla della sfida tra le due compagini, soprattutto in territorio laziale, non vi […]

Continua a leggere
Eto'o

Samuel Eto’o e il darwinismo

«Va benissimo, mi soddisfano tutte le condizioni, ma bisogna far fuori Ronaldinho, Deco ed Eto’o», sono state ufficiosamente queste le prime parole di Guardiola alla dirigenza dopo che gli fu offerta la panchina del Barça. Chi è “totale” non ragiona come gli altri: Deco veniva considerato troppo vecchio per il sistema, Ronaldinho troppo protagonista – […]

Continua a leggere