Gonzalo Higuaín

Gonzalo Higuaín, fragilità e cattiveria

Fragilità e cattiveria: sono probabilmente queste le parole che descrivono in maniera migliore Gonzalo Higuaín. Più di qualsiasi caratteristica calcistica, i suoi più grandi pregi e difetti temperamentali. Figlio d’arte di Jorge Pipa Higuaín, da cui riprende il soprannome, Pipita, Gonzalo è un lottatore. Ha una cattiveria particolare, non è la cattiveria da strada dell’Apache Tévez, ma […]

Continua a leggere
Albiol

Raúl Albiol, leader silenzioso

Quando pensiamo al Napoli di Maurizio Sarri sono tante le immagini che ci vengono in mente. Dai gol di Higuaín e Mertens, agli stacchi perentori di Koulibaly, passando per la regia di Jorginho e le invenzioni di Hamšík. C’era però un altro giocatore di importanza capitale in quegli schemi, che quasi mai rubava l’occhio, ma […]

Continua a leggere