Casemiro

Casemiro, fenomeno nell’ombra dei fenomeni

Dovendo scegliere una squadra iconica nella storia del calcio per blasone, trofei e calciatori, quale scegliereste? Sicuramente non mancano le opzioni, eppure è molto probabile che in parecchi opterebbero per il Real Madrid di Zinédine Zidane, l’unica squadra capace di vincere tre Champions League consecutivamente dalla nuova denominazione, datata 1993/1994. E pensando a quella squadra, […]

Continua a leggere
Gonzalo Higuaín

Gonzalo Higuaín, fragilità e cattiveria

Fragilità e cattiveria: sono probabilmente queste le parole che descrivono in maniera migliore Gonzalo Higuaín. Più di qualsiasi caratteristica calcistica, i suoi più grandi pregi e difetti temperamentali. Figlio d’arte di Jorge Pipa Higuaín, da cui riprende il soprannome, Pipita, Gonzalo è un lottatore. Ha una cattiveria particolare, non è la cattiveria da strada dell’Apache Tévez, ma […]

Continua a leggere
Albiol

Raúl Albiol, leader silenzioso

Quando pensiamo al Napoli di Maurizio Sarri sono tante le immagini che ci vengono in mente. Dai gol di Higuaín e Mertens, agli stacchi perentori di Koulibaly, passando per la regia di Jorginho e le invenzioni di Hamšík. C’era però un altro giocatore di importanza capitale in quegli schemi, che quasi mai rubava l’occhio, ma […]

Continua a leggere
Real Eintracht

La solita notte europea del Real Madrid

Nella vittoria della quinta Supercoppa europea della storia madrilena non c’è stato niente di mistico. Nessuna rimonta agguantata nei minuti di recupero, nessun eroe sceso in campo sotto forma di panchinaro diciottenne, pronto a salvare un regime decadente. Il Real Madrid stavolta non si è ritrovato sull’orlo del baratro, sotto la minaccia di abbandonare scettro […]

Continua a leggere