Mkhitaryan

Henrikh Mkhitaryan, giocare con la testa

Sguardo serio, sorriso sincero, occhi pensierosi, carattere timido. Il tutto contenuto in un fisico né naturalmente straordinario come quello di Ibrahimović né incredibilmente prestante come quello di Cristiano Ronaldo. Non è rapidissimo, ma in pochi riescono a contenerlo; non è appariscente, ma tecnicamente è sempre superlativo; non è un rapace d’area di rigore, ma segna […]

Continua a leggere
Moukoko

Youssoufa Moukoko, stella o supernova?

Se si chiede ad un appassionato di Bundesliga quali siano le next big things del calcio tedesco, quello sicuramente vi dirà almeno tre nomi, che in questi ultimi tempi hanno letteralmente infuocato il panorama calcistico europeo: Florian Wirtz, Jamal Musiala e Youssoufa Moukoko. Quest’ultimo, però, ha attirato su di sé un’attenzione particolare, creando un alone […]

Continua a leggere
Andreas Pereira

Andreas Pereira, la promessa mancata

Il Manchester United, dopo diverse annate estremamente deludenti, sembra stia lentamente tornando ai vertici del calcio inglese. Nonostante i disastrosi risultati, quello che i Red Devils negli anni non hanno perso è il coraggio di far esordire molti giovani, e diversi di questi, come Greenwood, Rashford, McTominay e Shaw, sono diventati dei giocatori importanti della prima […]

Continua a leggere
Greenwood

Mason Greenwood, la stella più luminosa della galassia United

Unico. È probabilmente questo l’aggettivo più adatto a descrivere ciò che Mason Greenwood, attaccante del Manchester United, rappresenta per il calcio moderno e in particolare per quello inglese: un giocatore tecnicamente eccellente, dal fisico slanciato e robusto, dotato di un’ottima visione di gioco, di grande freddezza davanti al portiere e, soprattutto, è perfettamente ambidestro, una […]

Continua a leggere
Theo Hernández

Theo Hernández, diventare uomo

Theo Hernández non è stato sempre considerato come uno dei più talentuosi interpreti del suo ruolo. Al Milan ha trovato inaspettatamente l’ambiente ideale per crescere e affermarsi, mentre a Madrid ha avuto la sfortuna di arrivare nell’epoca del dominio di Marcelo. Al Real senza spazio e fiducia Già dai tempi delle giovanili dell’Atlético Madrid, il […]

Continua a leggere
Freddy Adu

Freddy Adu, un fallimento annunciato

Quando si parla di promesse non mantenute, è impossibile non pensare a Freddy Adu. Questo perché se c’è un giocatore a cui è inscindibilmente collegata la parola fallimento, quello è proprio l’ex prodigio del calcio nordamericano. Niente lasciava presagire il disastro che sarebbe avvenuto, anche se, a distanza di parecchi anni dal suo esordio fra […]

Continua a leggere